La bestia

Silvia Daveri

La bestia, di Silvia DaveriFrancia, novembre 1764. Tra la nebbia e le ombre del fitto bosco nero che circonda Le Malzieu, nella regione del Gévaudan, si aggira una Bestia. «...È talmente veloce che è impossibile raggiungerla nella corsa... una Bestia enorme, simile a un lupo, ma troppo grande per esserlo» si legge nella Gazzette de France.

Misteriose morti si succedono nel bosco, riaffiorano antiche leggende, supposizioni e sospetti dividono la popolazione.

La quindicenne Marie è una ragazza diversa dalle altre, è curiosa, e, unica persona nel paese, ama leggere e sa scrivere. Quando i suoi amici cominciano a sparire nel bosco, è decisa a scoprire perché. Che cos'è la Bestia? Nella ricerca della verità, Marie si troverà alle prese con dicerie e menzogne e, faccia a faccia con realtà insospettabili, capirà di non potersi fidare di nessuno, nemmeno di suo padre. Intanto la Bestia li osserva, li bracca e non risparmia anima viva sul suo percorso.

Ma il pericolo più grande per Marie saranno due occhi d'ambra venati d'amaranto che racchiudono un segreto...

Silvia Daveri, (Arezzo, 1982) ha lavorato per anni come giornalista pubblicista. Al termine degli studi universitari in comunicazione ha deciso d'iscriversi alla Scuola Annuale di Narrazioni Arturo Bandini di Arezzo, esperienza che l'ha formata come scrittrice e durante la quale ha scritto La Bestia, suo primo romanzo.

R14logo

Thélème srl
Sede operativa: Via Ombrone 24/26, 52100 Arezzo
tel 0575 380468
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.